Respirazione: Concetti base

 In Canto, Tecnica Vocale

A: “CANTA DAL DIAFRAMMA! SUPPORTA DI PIU’!”
B:“ Mi stai forse dicendo che devo spingere?! ”

Q

uando mi trovo a parlare del mio lavoro con alcune persone, che siano cantanti o meno, arriva sempre la fatidica domanda: “QUINDI…ERMMM…CANTI DAL DIAFRAMMA?”; se sei un cantante, avrai sentito le espressioni: “Hai bisogno di più supporto!” o “Se rafforzi il diaframma, allora potrai cantare le note alte!”.
Oh well… ?

La respirazione è uno degli argomenti più controversi. Vediamo alcune cose di cui essere consapevoli.

La prima è l’uso della Respirazione Diaframmatica nel canto.
Non utilizziamo la Respirazione Toracica per varie ragioni.

La respirazione svolge un ruolo molto importante nella produzione del tono, ma ciò non dovrebbe spingerci a lavorare direttamente su di essa o ad enfatizzarla in modo eccessivo.
Fermiamoci a pensare per un attimo. Se vuoi cucinare della pasta, hai bisogno di una pentola d’acqua e del fuoco per riscaldarla. Immagina di essere vicino ai fornelli, con una mano sotto la pentola mentre tieni un accendino acceso per cercare di riscaldarla! (Non provarci!).
In realtà, il tuo lavoro consiste solo nell’accendere i fornelli e il fuoco si occuperà di riscaldare la pentola e di cucinare la pasta.
Così è per la respirazione nel canto, E’ l’effetto e non la causa.

CI SONO DUE FASI NEL PROCESSO DELLA RESPIRAZIONE:

INALAZIONE (l’atto di inspirare) o ESALAZIONE (l’atto di espirare). Abbiamo due gruppi muscolari che lavorano nell’inalazione per inspirare l’aria necessaria e per mandare la giusta quantità di aria alle corde vocali (o pliche vocali), quando espiriamo.

E IL DIAFRAMMA?

Prima di tutto, chiariamo un luogo comune: non canti dal diaframma!
Il diaframma è un muscolo cupoliforme, responsabile per la fase di inspirazione.
Quando espiriamo, esso non spinge fuori l’aria poiché non è coinvolto in questo movimento!
Il muscolo diaframmatico si rilassa durante l’esalazione, ma non lo lasceremo rilassare completamente, altrimenti la voce “crolla”.
Questo significa che esiste una coordinazione da costruire e questo è ciò che un insegnante di voce ti aiuterà a fare.
Personalmente, intervengo “direttamente” se ritengo che ci sia una motivazione valida per farla, come ad esempio, la postura “pigra”.

FATTI

Uno dei problemi più comuni è riuscire ad espirare correttamente.
Provare a mandare la giusta quantità di aria alle corde vocali è il primo punto critico per chi canta.
Molti studenti che iniziano a prendere lezioni di voce pensano di:

– aver bisogno di più aria quando cantano. Questo è, nella
maggior parte dei casi, incorretto.
– aver bisogno di più “supporto”, ma questa idea spesso di
traduce nell’atto di spingere, di forzare.

Questi due fattori si tramuteranno in un tono disequilibrato: La voce suonerà ariosa o un po’ “strozzata”.

Le tue corde vocali sono tanto grandi (o tanto piccole) quanto l’unghia di un pollice. Esse non riescono a resistere l’aria che ricevono in eccesso. Per esagerare la spiegazione, immagina una casa di paglia come fossero le corde vocali che è costretta a resistere una tromba d’aria che, nel nostro caso rappresenta l’aria che espiriamo.

ESPERIENZA

Io ero troppo preoccupato con il diaframma e cercavo di manipolarlo. Pensavo di dover riempire la pancia per raggiungere le note desiderate. Il risultato di questo era: sforzo, coinvolgimento della muscolatura estrinseca della laringe, disagio nella produzione vocale e poco controllo della voce.

SOLUZIONE

Ogni buon insegnante ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi.
Se il tuo obiettivo primario è cantare liberamente, in un maniera equilibrata, avrai bisogno di imparare a mandare la giusta quantità di aria alle corde vocali.
La coordinazione ARIA vs CORDE VOCALI è una delle chiavi per migliorare il tuo modo di cantare. Se noti che stai usando troppa aria, prova a ridurne la quantità quando espiri.

Per concludere, è ancora più importante che tu non sia troppo preoccupato del tuo diaframma; avvicinati alla maniera naturale di respirare.
Nella mia esperienza, una respirazione semplice è più efficiente!

Lavora duramente per raggiungere I tuoi obiettivi. Non mollare mai! Nella tua umanità, sii straordinario! 

Pietro Pratico

Post recenti
SOLDIER 
  1. 1. Soldier Pietro Praticò 0:32
  2. 2. Voglio vedere Pietro Praticò 0:32
  3. 3. Completely alive (Spontaneous) Pietro Praticò 0:32
  4. 4. Heaven here Pietro Praticò 0:32
  5. 5. Unrestrained Pietro Praticò 0:32
  6. 6. Innamorarmi Pietro Praticò 0:32
  7. 7. Più forte Pietro Praticò 0:32
  8. 8. Spontaneous Pietro Praticò 0:32

Embed

Copy and paste this code to your site to embed.

NEW ALBUM 
AVAILABLE NOW
Contact me

I'm not around right now. But you can send me a message and I'll get back to you, asap.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt